Shopping cart

Cristina Nose'
Cristina Nose'
Proprietario verificatoProprietario verificato
5/5
4 settimane fa
Cristina Nose'
Cristina Nose'
Proprietario verificatoProprietario verificato
5/5
4 settimane fa
Damir
Damir
Proprietario verificatoProprietario verificato
5/5
1 mese fa
Pasquale C.
Pasquale C.
Proprietario verificatoProprietario verificato
5/5

Dire che sono bravissimi è poco gente seria ,spedizione veloce

2 mesi fa
Hubert Herud
Hubert Herud
Proprietario verificatoProprietario verificato
5/5
2 mesi fa
SANDRO
SANDRO
Proprietario verificatoProprietario verificato
5/5

grazie tutto perfetto.

3 mesi fa

Shop Details

pompe_di_calore_bluefire_junior_2
1.212,002.539,00 IVA inclusa

Pompe di Calore Bluefire Junior.

Pompe Calore Bluefire Junior per piscine da 15/20 m3 a a 40/50 m3.

  • Temperatura aria: 24°C;
  • Umidità: 65%;
  • Temperatura acqua in ingresso: 27°C.

DA VERIFICARE DISPONIBILITÀ.

1.212,00 IVA inclusa
1.383,00 IVA inclusa
2.036,00 IVA inclusa
2.539,00 IVA inclusa
SKU:Bluefire JuniorCategories: , , Tags:

Le pompe di calore BlueFire possiedono una tecnologia basata sull’utilizzo di una valvola di espansione elettronica che regola la portata del gas con un’estrema precisione permettendo di mantenere un riscaldamento costante nel sistema frigorifero.
Inoltre ha la possibilità di utilizzare lo sbrinamento per inversione di ciclo che consente così di funzionare malgrado le temperature d’aria molto basse (fino a 0°) in modo più rapido e in maniera più efficace di altri sistemi di sbrinamento.

La scocca esterna del corpo pompa di calore è in lamiera metallica con verniciatura a spruzzo di protezione.

Dimensioni

Caratteristiche:

  • Scocca in acciaio preverniciato a forno
  • Riscaldamento costante e funzione di raffreddamento
  • Scambiatore di calore in titanio con alta resistenza alla corrosione
  • Display LCD con pannello di controllo e verifica temperatura dell’acqua
  • Refrigerante R410A nel rispetto dell’ambiente
  • Funzione accensione e spegnimento temporizzata
  • Sensore di flusso anti-marcia a vuoto
  • Protezione per l’alta e la bassa pressione del circuito refrigerante
  • Auto sbrinamento, garanzia di funzionamento in ambienti a basse temperature
  • Funzione di riscaldamento e raffreddamento costante utilizzabile per piscine e SPA
  • Temperatura aria: 24°C; Umidità: 65%; Temperatura acqua in ingresso: 27°C

Caratteristiche Tecniche

Installazione

La pompa di calore va connessa all’impianto di filtrazione dell’acqua della piscina.
Il circuito della pompa è connesso alla mandata della vasca (dopo il filtro) tramite un by-pass a tre valvole.
L’acqua fredda, dopo essere stata filtrata, viene riscaldata all’interno della pompa di calore ed immessa in piscina.
Grazie al bypass è possibile escludere la PDC, nel caso di manutenzione e pulizia, senza fermare l’impianto di filtrazione della piscina.

Funzionamento

La pompa di calore va connessa all’impianto di filtrazione dell’acqua della piscina. Il circuito della pom,pa è connesso alla mandata della vasca (dopo il filtro) tramite un by-pass a tre valvole.
L’acqua fredda, dopo essere stata filtrata, viene riscaldata all’interno della pompa di calore ed immessa in piscina.
Grazie al bypass è possibile escludere la PDC, nel caso di manutenzione e pulizia, senza fermare l’impianto di filtrazione della piscina.
La pompa di calore è una macchina in grado di trasferire il caolore da un corpo a temperatura più bassa ad un corpo a temperatura più alta, utilizzando energia elettrica. La pompa di calore aria/acqua non fa altro che estrarre l’energia presente nell’aria e trasferirla nell’acqua sotto forma di calore.
L’unica energia che il sistema richiede è quella assorbita dal compressore e dai ventilatori, anche se è da tenere presente che l’energia elettrica assorbita dal compressore va a sommarsi all’energia prelevata dall’aria, fornendo assieme il calore per il riscaldamento (25% circa).
La PDC è costituita da un circuito chiuso, percorso da uno speciale fluido frigorigeno. Il circuito si compone di quattro elementi quali l’evaporatore, il compressore, il condensatore e l’organo di laminazione, attraverso i quali il fluido subisce dei cambiamenti di stato che rendono possobile il trasferimento di energia termica.

All’evaporatore l’aria riscalda il fluido refrigerante (1), raffreddandosi;
dall’evaporatore al compressore il fluido riceve un apporto aggiuntivo di energia sotto forma di pressione e temperatura (2).
All’arrivo nel condensatore, il refrigerante subisce un cambiamento di stato cedendo il suo calore all’acqua (3).
La presenza di un organo di espansione e regolazione dopo il condensatore consente al fluido refrigerante di ritornare all’evaporatore e
di ricominciare il ciclo frigorifero (4).

Reviews

Non ci sono ancora recensioni

Scrivi la prima una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shopping cart0
There are no products in the cart!
Continua a fare acquisti
0